The Sign

Sostenibilità ambientale e sociale garantita

Sorgerà nell’area sud-est di Milano il nuovo complesso per uffici di ultima generazione The Sign.

Il complesso nasce come riqualificazione di un ex sito industriale degli anni ’50, la Fonderia Vedani, che acquista così una veste completamente nuova, idealmente in linea con il fermento culturale e creativo che caratterizza l’area in cui nascerà.

L’architettura del nuovo complesso vuole trasmettere visivamente il valore innovativo del progetto: i tre corpi caratterizzati da una facciata fortemente accattivante: una serie di lembi dorati che si alternano alle trasparenze del vetro in una sequenza vivace e vibrante.
Ad interrompere il gioco della scansione pieno-vuoto, un elemento che è stato inserito per unire idealmente gli edifici in un unico e armonico complesso: una frattura trasparente che corre lungo tutte le facciate e che costituisce il “segno” distintivo del progetto.

I tre edifici, ad uso direzionale e produttivo, saranno inseriti in un’ampia area verde interconnessa al contesto interurbano di circa 4000 mq.

La sostenibilità ambientale e sociale sono i due punti focali dell’intervento, studiato anche per raggiungere la certificazione LEED Gold.
Il progetto prevede infatti soluzioni per incrementare la vivibilità del sito, unite a sistemi per una gestione efficiente delle risorse utilizzate dal complesso, come l’acqua e l’energia: rete duale, recupero dell’acqua meteorica per l’irrigazione, tetti verdi, impianti refrigeranti innovativi, soluzioni per il miglioramento della qualità dell’aria e del benessere termico all’interno degli edifici.
Inoltre, verranno utilizzate piante autoctone per le aree a verde e materiale locale per la costruzione, così come legno proveniente da foreste certificate.

CREDITI
CANTIERE: VIA SANTANDER – Via CALINDRI – MILANO
Committente: BENI STABILI DEVELOPMENT S.p.A.
Progetto: Progetto CMR Massimo Roj Architects -MILANO
Località: Milano, Italia
Area 29.000 mq